"Uno sguardo all'economia durante e dopo il coronavirus" è il titolo della relazione fatta, ieri, da Giuseppe Cerbone, AD de Il Sole 24 Ore, all’interclub on-line cui hanno partecipato, oltre al Rotary Club Caorle, i RC Romagna Centro, Ravenna, Lugo, Galla Placida, Roma Ostia, Civitavecchia, Faenza, Novafeltria, eClub Roma, eClub Romagna. In collegamento anche rotariani dall'Argentina e dall'India.
Cerbone ha acceso i riflettori sul ruolo dell'informazione al tempo del Covid-19, sulla mutazione della privacy rispetto alle esigenze di ricerca sanitaria e sulla necessità di difendere gli interessi nazionali in ambito economico e finanziario.
La fotografia dei numeri è drammatica: il fatturato nel 2020, prima del Covid-19, era stimato in + 1,7%, mentre quello del 2021 avrebbe dovuto assestarsi al + 2,0%, ma il coronavirus ha contaminato anche i mercati: la proiezione del fatturato nel 2020 è di - 7,4%, mentre nel 2021 è stimato al - 9,6%. Attualmente, tra i principali settori economici in caduta libera ci sono: turistico, aereo, automobilistico, moda, casa e quello della produzione di macchine utensili. I settori in forte espansione sono: biomedicale, commercio on-line, formazione e lavoro on-line, ortofrutta.
Va evidenziato che molte aziende si stanno riconvertendo nei settori di espansione a causa del Covid-19. L'invito dell'AD Cerbone, il quale ha sottolineato di parlare a titolo personale, è stato quello di dover aumentare il consumo interno: in sostanza un invito a usare beni e servizi made in Italy.
La raccolta fondi della serata sarà dedicata all'acquisto di attrezzature sanitarie per emergenza Covid-19. Un grazie particolare a Tiziana Casadio, Presidente eClub Romagna.

 

91952594 1529511673891251 2648857857889402880 o